Raccolta differenziata a Roma

Servizi ambientali Onlus a Roma

 
Il servizio di raccolta differenziata a Roma di abbigliamento avviene con appositi contenitori stradali posizionati sul suolo pubblico dei comuni.
Il personale autorizzato a condurre i mezzi deputati al servizio di raccolta si accerta della sussistenza della documentazione necessaria all’espletamento del servizio stesso, la quale è interamente contenuta nel “Formulario di Identificazione” (F.I.R), che costituisce, unitamente al MUD ed al Registro di carico e scarico, uno dei tre strumenti necessari al fine di tracciare il flusso della produzione dei rifiuti.

 
Raccolta differenziata a Roma
 
 
bidoni raccolta differenziata
 
Il personale è dotato dei dispositivi di protezione individuale ( D.P.I.) a tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e dispone di divisa ed attrezzatura idonea al servizio, come previsto dalle normative vigenti (D.Lgs. n. 81/2008, art 77 art.78 Testo Unico Sicurezza Lavoro).
Al termine del programmato giro di raccolta il mezzo si dirige presso il nostro impianto di stoccaggio autorizzato (R13-R12-R3, dotato di pesa omologata di proprietà), dove si procederà alla distinzione dei suddetti materiali: il servizio prevede infatti una fase di sanificazione di una parte del rifiuto, collocato in ceste metalliche diverse a seconda del genere ed avviato al processo di igienizzazione tramite lampade UV.
 
 
Terminata la fase di igienizzazione, seguita da relativa chiusura ermetica ed etichettatura dei sacchi, i materiali in buono stato costituiscono “materia prima secondaria”, che viene inserita nei c.d. “balloni” (150/200 kg.) ed avviata al commercio. I materiali usurati (c.d. “pezzame”) sono compattati in “piccole balle” ( 5/10 kg) suddivise per tipologia e tessuto e vendute ad operatori commerciali del settore (officine..).

I materiali non riciclabili - cioè quelli unti che statisticamente costituiscono una parte irrisoria della raccolta non vengono sottoposti ad alcun trattamento di igienizzazione e sono destinati in discarica autorizzata.
I contenitori collocati sul territorio sono oggetto di costante monitoraggio "de visu" da parte degli operatori sia in occasione dei giri di raccolta, sia da parte di operatori appositamente dedicati a “giri di supervisione”; ciò al fine di garantirne pulizia, decoro e manutenzione nel contesto ove essi sono collocati.

Allo stesso scopo è prevista una centrale operativa (munita di telefono con segreteria telefonica, indirizzo mail) cui gli utenti possono segnalare eventuali disagi (segnalazione danni, segnalazione eccessi/fuoriuscita di rifiuti, sostituzione di contenitori divelti, perdita involontaria di oggetti maldestramente gettati/caduti nei contenitori).

I riferimenti della centrale operativa sono rinvenibili direttamente sui contenitori dove sono affissi appositi adesivi, oppure su Facebook nella pagina informativa pubblica dedicata allo svolgimento del servizio.
Il ciclo di raccolta. Dalla partenza nel piazzale ai cassonetti, dalla raccolta nei contenitori alla pesa, dallo scarico all'igienizzazione.
 
bidoni raccolta differenziata